Navigazione veloce

“SE OGNUNO FA QUALCOSA, ALLORA SI PUO’ FARE MOLTO”

Logo PON

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Istituto Comprensivo Statale “Padre Pino Puglisi” già via Aldo Moro
Via Tiziano, 9 – 20090 Buccinasco (Milano)
e-mail: miic8ef00b@istruzione.iticpadrepinopuglisi@gmail.com
PEC: miic8ef00b@pec.istruzione.it

 

“SE OGNUNO FA QUALCOSA, ALLORA SI PUO’ FARE MOLTO”

 

Sono passati 25 anni da quando Padre Pino Puglisi è stato ucciso per mano della mafia a Brancaccio e proprio oggi avrebbe anche compiuto 81 anni.

Padre Pino Puglisi era un uomo dal cuore grande. Sin da piccolo aveva chiara la sua vocazione e tornato a Brancaccio, il suo quartiere originario, cominciò a prendersi cura dei ragazzi come fossero piantine: voleva insegnare ad ognuno di loro a trovare e a scegliere il proprio tesoro. Lo faceva con i libri, con il gioco, con la cultura.

Don Pino era anche un professore e pagò con la vita una lezione semplice che diede ai suoi studenti, ai suoi bambini di Brancaccio e a tutti quelli che lo conobbero: insegnò l’amore, il dialogo, ma soprattutto la libertà. Mostrò a tutti che esisteva un’alternativa concreta alla mafia e al male in genere, costruita con la fatica e col lavoro, ma anche con un grande sorriso sulle labbra di un piccolo prete e della sua comunità. 

A tanta gente questo non piaceva. Il suo rumore fu troppo forte. Il 15 settembre 1993 Don Pino Puglisi fu ucciso dalla mafia.

A noi il compito di fare memoria.

 

Il Dirigente Scolastico
dott.ssa Antonella Lacapra

(Firma autografa omessa ai sensi
dell’art. 3, c.2, del D Lgs:39/1993)